Filter

    Metodo Martinotti

    Il metodo Martinotti, noto anche come metodo Charmat, è un procedimento utilizzato per produrre vino spumante mediante la rifermentazione in un grande recipiente chiuso chiamato autoclave.

    Fu il villanovese Federico Martinotti, direttore dell’Istituto Sperimentale per l’Enologia di Asti, a inventare e brevettare il metodo nel 1895 in Italia, Francia e Svizzera. Successivamente, il francese Eugène Charmat costruì e brevettò attrezzature simili, dando origine al doppio nome Martinotti-Charmat.

    Il metodo Martinotti produce vini spumanti con caratteristiche fruttate. È particolarmente adatto all’utilizzo di vitigni aromatici, poiché la lunga sosta su lievito tipica del metodo classico nuocerebbe all’espressione del profumo di questi vini. Alcune uve apprezzate per questo metodo sono il Moscato, la Glera, la Malvasia e il Brachetto.